Carlo Chionne, la biografia

Carlo Chionne nasce a Roma nel 1943. Nato come lettore, viene colpito da una malattia agli occhi, ma il suo amore per la Letteratura lo spingerà a scrivere.

Carlo Chionne Bio CliccaLivorno

Carlo Chionne è nato nel 1943 a Roma, Città Eterna ed eternamente fedele ai suoi vizi, che proprio per questo è la “capitale morale” delle favole di Fedro, le quali Chionne tradusse e pubblicò nel 1998 in una raccolta dal titolo “Il Mio Fedro, 40 favole, scelte a mano, tradotte a orecchio, da leggersi in piedi e recitare a braccio perché anche l’occhio vuole la sua parte”.

Il volumetto è tuttora disponibile presso la libreria ERASMO di Livorno.

Nel 1970, conseguita la Laurea in Lingue e Letterature Straniere presso l’Università di Pisa, entrò subito nella scuola: questo per la convinzione profonda che bisognasse cambiare la Scuola per cambiare la Società e che per cambiare la Società bisognasse cambiare la Scuola. Oggi si rallegra che né la Scuola, né la Società siano riuscite a cambiare lui.

“Del resto se anche gli alberi andassero a scuola, diventerebbero tutti pali della luce”.

Dal 1998 al 2007,  ha svolto l’incarico di Lettore di Lingua e Letteratura Italiana presso le Università Estere di Pretoria, prima, e de Il Cairo, poi.

Rientrato in Europa fa il pendolare tra Livorno e Parigi, precisando spesso che a Parigi abita, ma a Livorno vive. Qui, non potendo più leggere per via di una malattia agli occhi, inizia a scrivere. Ha pubblicato per le Edizioni Sibilla di Genova  “Intervista sulla Poesia, a cura di Nicola Cheròn” (2008), nel tentativo di riconciliare la Poesia con il Popolo, da cui il sottotitolo “Pane, Popolo e Poesia”.

Per entrare nella Repubblica delle Lettere e non solo in quella, spera di pubblicare al più presto: “POEMETTO FILOSOFICO, Storia della Filosofia in Versi, dalle Origini ai Giorni Nostri“.

È conosciuto come  “Il Poeta del Castellaccio”, del quale molti video sono ospitati nella rete YouTube di internet.

Potrebbero interessarti anche...