Coppa Ilio Barontini giunge alla sua 50° edizione

Coppa Ilio Barontini alla sua 50 Edizione vi aspetta sui fossi Medicei per regalarvi ancora grandi emozioni

Coppa Ilio Barontini CliccaLivo

50 Edizione della Coppa Ilio Barontini
Sabato 17 Giugno 2017
Fossi Medicei
Livorno

La Coppa “Ilio Barontini”, giunta alla sua 50° edizione, si svolgerà sabato 17 giugno. Come di consuetosi svolgerà in notturna. Vedrà impegnati gli equipaggi delle cantine su gozzi a dieci remi, nel duro percorso a cronometro che si snoda lungo i canali Medicei.

La gara sarà preceduta dalla 20° Trofeo “Edda Fagni”, per gozzette a quattro remi under 18 maschile e femminile. E’ già partita, con l’iniziativa La Barontini e le Scuole e la presentazione del nuovo Logo della manifestazione (si è svolta lunedì 29 maggio), ..aspettando la Barontini. E’ un programma di iniziative di varia natura che precede la gara vera e propria.

Il programma delle gare remiere e delle iniziative collaterali sarà presentato alla stampa martedì 6 giugno, alle ore 11.30, nella Sala del Consiglio dell’Autorità Portuale, Scali Rosciano.

Saranno presenti il Presidente del Comitato Coppa “Ilio Barontini”, Massimiliano Talini, i componenti del Comitato organizzatore della Coppa Barontini, il Presidente dell’Autorità Portuale, i rappresentanti del Comune di Livorno e degli sponsor della manifestazione.

Nell’occasione sarà presentato Il Serrate 2017, rivista ufficiale del Comitato Coppa Barontini.

Brevi cenni sulla coppa Barontini

Cosa è la Coppa Ilio Barontini. La manifestazione remiera è nata nel 1966. Vuole ricordare il livornese Ilio Barontini, leggendario Comandante partigiano, membro della Assemblea costituente e Senatore della Repubblica. Ilio Barontini è scomparso nel 1951. Si tratta di una gara a cronometro. Il  percorso si dipana lungo il classico tragitto dei fossi. La manifestazione remiera vede una partecipazione entusiasta e colorata di spettatori e sostenitori che si sporgono  dalle “spallette”.

A volte danno perfino l’impressione, nei momenti di maggiore tensione agonistica, di spingere gli stessi vogatori. Rematori e tifosi sono quasi a contatto di gomito. Le barche in competizione, gozzi a 4 e 10 remi con timoniere che rappresentano i tradizionali rioni cittadini, gareggiano in due distinte batterie e partono una dietro l’altra, a intervelli stabiliti, dallo slargo del Pontino; qui fanno ritorno per concludere la propria prestazione. La rivalità agonistica è fortissima, tanto entusiasmante ed incandescente sia sulle barche che lungo le spallette e gli scalandroni, perchè c’è l’orgoglio e la consapevolezza di poter vincere una competizione sportiva “unica” che si distingue, per la sua ambientazione e la particolarità del campo di gara,  sia dal Palio che dalla Risi’atori, e consente di portare a casa uno dei più ambiti trofei della stagione remiera

http://www.comune.livorno.it/_livo/it/default/2451/Coppa-Barontini-la-gara.html

Potrebbero interessarti anche...