Coro Springtime concerto di Montenero

Coro Springtime progetto “una nota per un bambino”

Coro-Springtime-CliccaLivorno.jpg

 

Noi di CliccaLivorno conosciamo e seguiamo da anni il coro SpringTime  e i loro progetti. Sono sempre disponibili quando si tratta di fare beneficenza. Per questo non avremmo mai voluto leggere l’articolo che purtroppo ha dovuto scrivere Cristiano Grasso maestro del coro. Persone come lui sono sempre piu’ rare e il Vescovo che dovrebbe rappresentare la chiesa dovrebbe sostenerle e non impedire il loro cammino di amore. Riportiamo integralmente quanto scritto dal maestro Cristiano Grasso al quale va tutta la nostra solidarietà e la nostra disponibilità affinché possa continuare il suo percorso di solidarietà. Grazie Cristiano perché da anni ci insegni che essere dalla parte del piu’ povero è il messaggio di Cristo, grazie perché è nei fatti che testimoni il tuo amore per gli altri e ci fai sperare in un mondo migliore. 

 

Comunicato a nome del mio Coro Springtime:
Il prossimo 26 dicembre, dopo 18 anni e venti edizioni (due anche estive) non ci sarà più il classico concerto di beneficenza per le Adozioni a Distanza “Una nota per un bambino”, progetto nato proprio nel Santuario di Montenero. Vogliamo raccontarti quanto succede: c’è un ufficio della Curia Vescovile preposto al controllo degli eventi musicali nella chiese di Livorno che di fatto ci ha negato il concerto all’interno del Santuario: la ragione va fatta risalire a quanto espressamente scritto in precedente motivazione per esclusione di altra corale in altra manifestazione cittadina da parte del responsabile dell’ufficio sopra citato: “CERTO DI ESSERE FEDELE A CIÒ CHE LA SANTA CHIESA RACCOMANDA PER IL BENE DELLE ANIME”.
In 20 edizioni abbiamo raccolto soldi per bambini nati in situazione disastrose, ma per il bene delle anime non possiamo più farlo.
Fra l’altro le nostre canzoni selezionate maggiormente per l’occasione, sono piene di valori alti, universalmente riconoscibili come cristiani. Di fatto anche un brano su testo di Gandhi non era stato ammesso per un altro gruppo corale in altra manifestazione. Poi, dopo che è stato spiegato che sarebbe stato solo letto un testo di Gandhi, è stato detto che sarebbe stata una responsabilità del parroco far leggere una cosa del genere in Chiesa: una cosa di Gandhi…
Il pop può essere ammesso solo se marchiato Edizioni Paolini: abbiamo pensato a Patti Smith: a Livorno bandita in eterno quindi.
E a questo punto un dubbio mi ha assalito: ma Papa Francesco, che sta facendo tutt’altro, lo sa? E che direbbe? Della normativa intendo eh! Io nel dubbio gli ho scritto, gli ho raccontato e gliel’ho chiesto di intervenire sulla normativa che evidentemente, da quest’anno, il responsabile dell’ufficio di competenza segue/deve seguire alla lettera. Visto il percorso di Papa Francesco credo sarebbe plausibile un cambiamento.
Quest’anno dunque le anime saranno salvate, e questo grazie al fatto che il concerto per salvare i bambini dalla povertà non si farà più il 26 dicembre alle 18 nel Santuario di Montenero come tutti gli anni da quasi 20 anni.
Certamente continueremo a fare beneficenza in altri luoghi, anche per questi bambini.

F.to Cristiano Grasso  

Potrebbero interessarti anche...