L’ORCHESTRA DI PIAZZA VITTORIO

Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
Date(s) - 13/10/2017
9:00 pm - 11:30 pm

Luogo
Associazione don Nesi Corea

Categorie


L’orchestra di Piazza Vittorio è il secondo appuntamento cinematografico all’Associazione Don Nesi Corea

 

Orchestra di Piazza Vittorio CliccaLivorno

 

13/10/2017 dalle ore 21,00 alle ore 23,30
Associazione don Nesi Corea
Via La Pira 11
57121 LIVORNO

L’Orchestra di Piazza Vittorio è un film di Agostino Ferrante e riprende il tema della convivenza tra i migranti.

Si svolge a Roma in uno dei quartieri più popolato da migranti: Piazza Vittorio. Nel quartiere possiamo trovare diversi stili di vita, di tradizioni culturali multietniche.
           

Un gruppo di artisti e intellettuali italiani, su tutti Mario Tronco, tastierista degli Avion Travel, decide si salvare il vecchio cinema teatro Apollo, che, dopo essere stato declassato a cinema porno, sta per essere trasformato in sala bingo, e di costituire un’orchestra stabile composta appunto, anche e soprattutto, da musicisti extracomunitari. Il progetto-sogno inizia nel 2001 e nel giro di diversi anni, con tantissime difficoltà e con tenacia ancora maggiore, vede la luce.
Agostino Ferrante, documentarista aiuto regista di Silvano Agosti, è parte attiva del progetto e, telecamera a spalla, filma tutti gli eventi che porteranno alla creazione dell’ensemble musicale. Il risultato è il film L’Orchestra di Piazza Vittorio, documusical sotto forma di diario che racconta la sofferta, entusiastica e travagliata genesi dell’omonima orchestra. Agostino e Mario iniziano a girare in vespa per Roma alla non facile ricerca di musicisti e si imbattono in persone e volti ognuno con la sua storia da raccontare, con il suo bagaglio di dolori e di aspettative, di sorrisi e di voglia di sentirsi parte di una comunità.
Storie e volti da Cuba, dall’India, dall’Ecuador, dalla Tunisia. Un film che racconta un piccolo pezzo di storia d’Italia: solidarietà e voglia di cambiamento, partecipazione civile e culturale. Un documento dalla musica trascinante e dal forte senso del ritmo, un documento da cui trasuda l’anima e il cuore di chi ha partecipato al progetto, credendoci incondizionatamente.

Potrebbero interessarti anche...