Mese del Jazz: 18 aprile 2016 alla libreria Erasmo

Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
Date(s) - 18/04/2016
5:30 pm - 7:00 pm

Luogo
Libreria Erasmo

Categorie


Livorno – Lunedì 18 aprile, ore 17.30

Libreria Erasmo, via degli Avvalorati, 62

Il Jazz e i libri

Incontro con gli autori e dibattito intorno ai libri

Storia del Jazz Una Prospettiva Globale”

di Stefano Zenni

Livorno dalla musica americana al Jazz”

di Maurizio Mini e Andrea Pellegrini

Storia del Jazz Una Prospettiva Globale”Le vicende musicali sono narrate nell’abbraccio fra Stati Uniti ed Europa, America Latina e India, Giappone e Russia, gettando luce sulle complesse relazioni culturali e artistiche dell’espansione musicale afroamericana tra il XVI e il XXI secolo. E la musica è vista anche nelle sue connessioni con gli stili di danza, i diversi ambienti (club, sale da ballo, teatri), le condizioni professionali (il ruolo di produttori e manager, le regole del music business) e i movimenti politici, in un’indagine globale e profonda. Rovesciando i cliché consueti, l’autore inaugura così un nuovo paradigma narrativo, usando rimandi grafici agli ascolti, diagrammi di ausilio all’analisi delle composizioni, illustrazioni e mappe che esaltano il taglio geografico del racconto. Un’integrazione al precedente volume dello stesso autore, “I segreti del jazz”.

Stefano Zenni (Chieti, 1962), tra i maggiori musicologi di jazz in Europa, è presidente della SidMA – Società Italiana di Musicologia Afroamericana –, vicedirettore del Center for Black Music Research/Europe, direttore della rivista di studi Ring Shout ed editor per il jazz del Giornale della Musica. Insegna Storia del Jazz e delle Musiche Afroamericane presso i conservatori di Bologna, Pescara, Pesaro, e Analisi delle Forme presso Siena Jazz. Oltre a dirigere i seminari di Chieti in Jazz, è direttore artistico (dal 1998) della rassegna Metastasio Jazz a Prato. Candidato ai Grammy Awards per le migliori note di copertina, collabora con Rai Radio3, e ha già pubblicato – sempre per Stampa Alternativa – volumi su Louis Armstrong, Herbie Hancock e Charles Mingus, oltre a I segreti del jazz. Una guida all’ascolto.

Zenni Jazz CliccaLivorno

Livorno dalla musica americana al Jazz” –Il Jazz livornese esiste. E’ un vernacolo, un accento, una sfumatura, non un dialetto, una lingua né un genere: nel Jazz è del tutto normale che chi lo fa ci aggiunga del suo, come nelle ricette del cacciucco. Ha tratti spiccatamente cosmopoliti, come tutto il Jazz, sempre; risente di influenze varie, è appassionato e ironico, contemporaneo e curioso, amante del vecchio e swingante ma anche aperto a tutte le forme del ‘900. E’ colto eppure a tratti selvaggio, è “tanto” ed è “vivo”… e ha a che fare con i pirati!” Livorno e il Jazz, quindi, e un libro per raccontare un periodo lungo un secolo, dai primi del novecento a oggi, in cui si sviluppa in alcuni musicisti livornesi la passione per il Jazz e per quella che agli inizi del novecento e fino agli anni cinquanta era musica americana”.

Maurizio Mini(Livorno 1950). Giornalista pubblicista, è stato Addetto Stampa al Comune di Livorno, Si è aggiudicato il secondo premio nel concorso letterario Delitti in Biblioteca con il racconto “Scaffale Zero”; ha partecipato alla scrittura dei libri “Mercatino americano e dintorni”, “A Livorno negli anni ’60 si suonava così” e il successivo “A Livorno negli anni ’70 si suonava così”; ha scritto “La parola a Enrico” e “Fischio d’inizio 1915”, tutti editi da Erasmo.

Andrea PellegriniDiscendente da una genealogia di musicisti (Pellegrini – Vianesi), guidato dall’infanzia nell’improvvisazione dal padre Gianfranco, jazzista attivo negli anni ’50 a Livorno, ha iniziato a studiare pianoforte a sei anni approfondendolo con Ilio Barontini. Ha conseguito il diploma in Jazz presso l’Istituto Superiore P.Mascagni con lode, con tesi sul Jazz a Livorno (ed. ETS). “Poliedrico e eclettico” (Musica Jazz), dal “pregevole lirismo” improvvisativo (La Repubblica), ha suonato e tenuto Master Class in tutta Italia e Olanda, Inghilterra, Lituania, Latvia, Slovacchia, Danimarca, Austria, Francia, Svizzera, Germania, Finlandia collaborando con Paolo Fresu, Paul McCandless, Tino Tracanna, Bruno Tommaso e molti altri. Ha scritto per le Edizioni Erasmo “Mirabolanti avventure di un jazzista”.

Jazz Mini e Pellegrini CliccaLivorno

Info: Edizioni Erasmo www.erasmolibri.it – Erasmo Libreria info@gaiascienza.itwww.gaiascienza.it

Libreria Erasmo – via degli Avvalorati, 62, tel. 0586 211015

Potrebbero interessarti anche...