Mediterraneo: Popoli in movimento

Mappa non disponibile

Data / Ora
Date(s) - 21/05/2016
9:00 am - 1:00 pm

Luogo
Fortezza Vecchia

Categorie


Il Convegno Mediterraneo: Popoli in movimento, organizzato dall’Osservatorio per gli Studi Internazionali sul Mediterraneo (OSIM) intende analizzare il Mediterraneo dalla prospettiva tristemente attuale delle migrazioni dei popoli che abitano lungo le sue sponde o che da quelle sponde partono in cerca di una vita migliore.
Mediterraneo popoli in movimento CliccaLivorno

 

Sabato 21 Maggio
dalle 9,00 alle 13,00
Fortezza Vecchia – Sala Ferretti –
Piazza dei Marmi
57123 LIVORNO

A tal proposito, sono chiamati ad intervenire studiosi che presenteranno degli interventi di riflessione e divulgazione sui siriani in fuga dalla guerra, sulle migrazioni e l’importanza economico-sociale delle rimesse dei migranti, e sul concetto stesso di Mediterraneo, mare di mezzo, e sempre più mare di separazione e di negazione di diritti.

Popoli in movimento, però, implica anche il cammino di un popolo entro i confini nazionali in riferimento al confronto con la modernità, ai cambiamenti repentini di ordine geopolitico ed economico imposti dalla globalizzazione, agli equilibri interni tra componenti etnico religiose differenti. La sfida è quella del mantenimento dell’identità o dell’emulazione dei modelli vincenti che confondono le identità e tendono piuttosto ad una omologazione di superficie. A tal proposito gli interventi sul popolo berbero, sull’Egitto contemporaneo e sulla tradizione musicale stambeli, tunisina, daranno conto di una realtà in perpetuo mutamento.

In ultimo, due interventi di ordine locale, apriranno una finestra su Livorno e le migrazioni, antiche e contemporanee: dalla tradizione ebraica al mosaico pluriculturale dei nostri giorni.

L’evento, patrocinato dal Comune di Livorno, vorrebbe coinvolgere le classi dei principali licei livornesi, al fine di diffondere tra le nuove generazioni uno spirito di appartenenza alla realtà mediterranea, che corra oltre i facili stereotipi e le dannose generalizzazioni, e si nutra invece di sana curiosità e rispetto della diversità.

PROGRAMMA

9.00
Apertura del Convegno ed introduzione
a cura di Arianna Obinu, pubblicista, esperta di migrazioni, Vicepresidente OSIM

9:15
Mediterraneo: costruzione ed elaborazione di un concetto
Serena Gianfaldoni, sociologa dell’intercultura Univ. di Pisa, membro OSIM

9.35
L’Europa e il Mediterraneo: democrazia e libertà
Niccolò Rinaldi, funzionario Parlamento Europeo

9:55
I Berberi: fra tradizione e modernità
Ahmed Habouss, socio-antropologo, docente Univ. “L’Orientale”, Presidente OSIM

10:15
Ibn Attar e Benamozegh, qabbalisti marocchini a Livorno
Pardo Fornaciari, studioso di cultura ebraica

Intermezzo

10:50
Il valore delle rimesse dei migranti
Barbara Bonciani, docente esterno di Sociologia dello Sviluppo Univ. di Pisa, membro OSIM

11:10
In fuga dalla Siria
Benedetta Panchetti, dottore di ricerca sul diritto matrimoniale in Libano, membro OSIM

11:30
Convivere tra le diversità: l’Egitto di copti e musulmani
Shahrazad Al Basha, presidente CeSDI – Centro Servizi donne Immigrate

11:50
Musica e identità. La tradizione stambeli
Habib Nemri, musicologo e Valeria Maneghelli, specialista in Civiltà Orientali

Question Time e Conclusione

 

Potrebbero interessarti anche...