IN ARTE:CIAMPI, i pittori partecipanti alla mostra: Cecilia Benedetti

Nata a Livorno, dove vive e opera, Cecilia Benedetti giunge alla pittura in età adulta attraverso una formazione non accademica.

I molti viaggi intrapresi e le tante culture con cui entra in contatto ne influenzano il percorso formativo che la porterà nel corso degli anni ad avvicinarsi all’arte più come un’esigenza dell’anima che come il completamento di un percorso di studi.

Pittrice istintiva e autodidatta, nel 2015 Cecilia entra a far parte di “Libero Zoo” (l’officina creativa creata intorno all’attività dell’artista pop Maurizio Biagini) all’interno del quale inizia un percorso di affermazione e maturazione della sua personale forma espressiva.

Uno spazio e un tempo fatti di sperimentazione, dialoghi creativi ed energia in cui Cecilia trova il suo intimo approccio alla pittura; un approccio che, rifiutando la canonicità del figurativo, trova la sua identità nella forza primordiale del gesto, del colore e della materia tipici dell’astrattismo espressionista.

Incisivi, volitivi, frutto di un sensibilità potente e di una personalità poco influenzabile, i suoi quadri, quasi sempre di ampia dimensione, ci offrono azione ed emozione restituendoci un’insolita modalità di percepire l’arte al femminile: controcorrente, controversa e molto contemporanea.

Dopo la sua prima esposizione presso l’Atelier delle Arti di Chelo Zoppi, Cecilia ha partecipato alla collettiva “Artelandia, la strada dell’arte” di Castagneto Carducci. Le sue opere si trovano in permanente presso “Libero Zoo” di Livorno.

cecilia-benedetti-cliccalivorno

Potrebbero interessarti anche...