Istituto “Giancarlo Vallauri” – Sezione Sensori

La Sezione assicura lo studio, la sperimentazione e la valutazione tecnico- operativa di tutti i sensori (RADAR – GE – OPTO) di interesse della Forza Armata e provvede alla misura della segnatura RADAR e IR delle Unità Navali, mantenendo aggiornata la relativa banca dati e supportando con i risultati delle misure sia le attività di sviluppo di nuovi sistemi che le attività di valutazione operativa dei sistemi esistenti.

La Sezione è retta da un Ufficiale nel gradi di Capitano di Fregata (AN) e si articola in tre Nuclei Tecnici distinti:

Nucleo RADAR

Il Nucleo provvede allo svolgimento dei seguenti compiti:

  • concorre agli studi sui miglioramenti tecnico-scientifici e tecnologici in ambito Radar e assume la gestione tecnica dei programmi di ricerca assegnati all’Istituto ed orientati verso le nuove tecnologie RADAR;
  • concorre allo studio, valutazione e sperimentazione dei dimostratori tecnologici e prototipi di nuovi apparati RADAR, in collaborazione con eventuali altri centri di ricerca RADAR industriali e/o universitari;
  • concorre alla generazione e aggiornamento della documentazione e della normativa del settore a carattere tecnico e scientifico, sia nazionale che internazionale;
  • partecipa a Gruppi di Lavoro nazionali ed internazionali, con particolare riferimento ai panel tecnici del settore operanti nell’organizzazione scientifica e tecnologica di NATO e EDA;
  • cura le condizioni di efficienza e di aggiornamento tecnologico degli apparati RADAR e della strumentazione in dotazione al Laboratorio RADAR, con particolare riferimento a quella costituente il Centro RADAR Campione;
  • si interfaccia con l’organizzazione NATO/FORACS per la verifica dell’aggiornamento delle procedure di misura ed il coordinamento in merito alle misure di interesse nazionale;
  • gestisce le attività di sperimentazione degli apparati di bordo;
  • rileva i parametri caratteristici dei RADAR installati a bordo e, in particolare, dei diagrammi di radiazione delle antenne associate, curando l’aggiornamento della relativa banca dati custodita presso l’Istituto;
  • concorre alla preparazione dei requisiti prestazionali e delle specifiche tecniche per lo sviluppo di apparati radar di impiego navale;
  • concorre alla valutazione della documentazione contrattuale emessa dall’industria;
  • concorre alla valutazione tecnica e logistica di materiali provenienti da Unità Navali dismesse per il loro riutilizzo;
  • concorre ad effettuare corsi al personale dell’Amministrazione Difesa.

Nucleo GUERRA ELETTRONICA

Il Nucleo provvede allo svolgimento dei seguenti compiti:

  • concorre agli studi sui miglioramenti tecnico-scientifici e tecnologici in ambito Guerra Elettronica;
  • partecipa all’attività addestrativa e sperimentale a bordo e a terra;
  • studia e propone lo sviluppo e la sperimentazione di nuovi apparati GE;
  • effettua misure di efficienza e di efficacia operativa sui sistemi GE di bordo, sia navali che avionici;
  • supporta lo Stato Maggiore Marina nella gestione tecnica degli EW Trials sia nazionali che NATO;
  • rileva i dati prestazionali dei sistemi GE di bordo e mantiene aggiornata la relativa banca dati custodita in Istituto, da impiegare quale riferimento a supporto della redazione dei requisiti prestazionali e delle specifiche tecniche per lo sviluppo di nuovi sistemi di GE;
  • concorre alla valutazione della documentazione contrattuale emessa dall’industria.
  • concorre allo studio e alla sperimentazione di dimostratori tecnologici e prototipi di nuovi sistemi;
  • concorre alla valutazione tecnica e logistica di materiali provenienti da Unità Navali dismesse per il loro riutilizzo;
  • concorre alla redazione e all’aggiornamento della documentazione e della normativa a carattere tecnico e scientifico, sia nazionale che internazionale;
  • partecipa a Gruppi di Lavoro nazionali ed internazionali, con particolare riferimento ai panel tecnici del settore operanti nell’organizzazione scientifica e tecnologica di NATO e EDA;
  • concorre alla validazione dei modelli di simulazione per la modellizzazione degli scenari operativi attraverso specifiche attività di misura in ambiente rilevante;
  • concorre ad effettuare corsi al personale dell’Amministrazione Difesa.

Nucleo SEGNATURA RADAR/IR

Il Nucleo provvede allo svolgimento dei seguenti compiti:

  • concorre agli studi sull’individuazione di nuove soluzioni di progetto navale in grado di mitigare la segnatura RADAR e IR dell’Unità;
  • studia e propone lo sviluppo e la sperimentazione di nuove soluzioni tecnologiche in ambito SER;
  • mantiene in efficienza e cura l’aggiornamento tecnologico hardware e software delle apparecchiature e della strumentazione in dotazione al Laboratorio MMS300;
  • rileva i dati di segnatura RADAR e IR delle Unità Navali e mantiene aggiornata la relativa banca dati custodita in Istituto;
  • supporta la Sezione EMC nello svolgimento di misure di segnatura radar all’interno del Laboratorio Compact Range;
  • concorre alla redazione dei requisiti prestazionali e delle specifiche tecniche per lo sviluppo di nuove Unità Navali con particolare riferimento ai provvedimenti che, sulla base delle misure effettuate, concorrono alla mitigazione delle segnature RADAR e IR;
  • concorre alla valutazione della documentazione contrattuale emessa dall’industria;
  • assicura lo studio e la valutazione tecnico-operativa e i relativi processi di Ingegneria del Supporto dei SS/AA optoelettronici di bordo;
  • concorre agli studi sui miglioramenti tecnico-scientifici e tecnologici dei sistemi optoelettronici;
  • studia e propone lo sviluppo e la sperimentazione di nuovi apparati optoelettronici;
  • concorre alla redazione e all’aggiornamento della documentazione e della normativa a carattere tecnico e scientifico, sia nazionale che internazionale;
  • concorre alla validazione dei modelli di simulazione per la modellizzazione delle Unità Navali nel dominio RADAR e IR attraverso specifiche attività di misura in ambiente rilevante;
  • concorre ad effettuare corsi al personale dell’Amministrazione Difesa;
  • partecipa a Gruppi di Lavoro nazionali ed internazionali, con particolare riferimento ai panel tecnici del settore operanti nell’organizzazione scientifica e tecnologica di NATO e EDA.

Pubblicato il 09/01/2017

Ideato e realizzato da: Fabio  NUTI

Ricerca iconografica e storica: Fabio NUTI, Roberto PALANDRI, Miranda CAVICCHI, Lucio MATTIUSSI, Giuseppe CELESTE

Ringraziamenti: Marco MASETTI, Francesco LA MACCHIA, Maurizio MAGALINI, Giancarlo MISURI, Vincenzo CARULLI

Archivio Storico dell’Istituto “Giancarlo Vallauri”

Archivio Storico della Accademia Navale

Ricordiamo inoltre che questa settimana andranno in onda alle ore 12, 15 e 17 dopo il Giornale Radio su www.webradio.li, la webradio di CliccaLivorno le interviste con il personale della Sezione.


[Aggiunta del 31/5/2017]

L’intervista è inoltre disponibile sul nostro SoundCloud (che trovate qui), e potete ascoltarla qua sotto.

Potrebbero interessarti anche...