Ma li ‘onosci i fusilli con gambi di carciofo del Bocca?

Il Bocca Tv, cucina variopinta in vernacolo, oggi vi propone “Fusilli con gambi di carciofo, ‘nduja e burrata…e la tavola è affollata!”

Ingredienti (4/5 persone) per i fusilli con gambi di carciofo:

500 gr di fusilli
‘nduja
una burrata
qualche gambo di carciofo
prezzemolo
aglio
sale e pepe quanto basta
olio extravergine.

La ‘Nduja

La ‘nduja è un salume calabrese di consistenza morbida e dal gusto particolarmente piccante.omunemente, si consuma spalmandola su fette di pane abbrustolito, meglio se ancora calde, o utilizzata come soffritto per la base di un ragù o di un sugo di pomodoro, con aglio; può essere usata per guarnire la pizza, prima degli altri condimenti se cruda, oppure appena sfornata; si può consumare su fettine di formaggi semi-stagionati o può entrare nella composizione di frittate.

La Burrata

La burrata è un formaggio fresco, di lactte vaccino, a pasta filata, simile alla mozzarella ma dalla consistenza molto più morbida e filamentosa, prodotto  in varie zone della Puglia. Il peso varia da 100 g a 1000 g e si presenta all’aspetto di colore bianco latte, con un involucro spesso circa 2 mm. La consistenza del ripieno è di una massa sfilacciata e spugnosa immersa nella panna. La forma è di una sacca tonda, dalla caratteristica chiusura apicale. L’aroma con piacevoli sentori di lattico fresco o cotto, burro e panna. Al gusto si apprezzano note dolci, sapide e acide ben in equilibrio.

Il Carciofo

Il basso contenuto calorico del carciofo fa sì che sia specialmente indicato nelle diete dimagranti. I fiori, come quelli del cardo, contengono il lab-fermento (chimosina), che si usa come caglio del latte. La cucina della Liguria valorizza molto questo ingrediente, che, per il fatto di maturare in primavera, diventa in tale periodo il componente base della locale torta pasqualina. Gli estratti di carciofo hanno mostrato in studi clinici di migliorare la coleresi e la sintomatologia di pazienti sofferenti da dispepsia e disturbi funzionali del fegato.

La medicina naturale e la fitoterapia usano il carciofo nel trattamento dei disturbi funzionali della cistifellea e del fegato e della sindrome dell’intestino irritabile. Lo si utilizza inoltre, per il suo sapore amaro, in caso di nausea e vomito, intossicazione, stitichezza e flatulenza. La sua attività depurativa fa sì che venga usata per dermatiti legate ad intossicazioni, artriti e reumatismi. L’attività dei principi amari sull’equilibrio insulina/glucagone ne indica la possibile utilità come supporto in caso di iperglicemia reattiva o diabete incipiente.

ILBOCCATV – La vera cucina toscana

Maggiori informazioni:
Produzione: WEUSETV – www.weusetv.com
Sito Web: www.ilboccatv.com
Canale Youtube: ILBOCCATV – Grazie per l’iscrizione!
Facebook: https://www.facebook.com/ilboccatv
G+: https://plus.google.com/u/0/+IlBoccaTV/posts
Merchandising (coming soon): http://www.weusetv.com/channel/ilboccatv

Big thanks to the friend “Andy Paoli” and friends “Tres” (Rolando Cappanera, Simone Luti, Roberto Luti) for the music of ILBOCCATV.
Andy Paoli: http://www.youtube.com/user/PlayPlay75
Tres: http://www.youtube.com/user/TresMusicChannel

Potrebbero interessarti anche...