Ma li ‘onosci gli itinerari poetici del Chionne? Via Guelfo Civinini

Continua in via Guelfo Civinini il nostro itinerario storico-poetico-toponomastico-letterario attraverso e lungo Vie, Viali, Piazze e Piazzette di Livorno.

via guelfo civinini CliccaLivorno

( Fonte: https://www.google.it/maps )

Guelfo Civinini è stato, a suo tempo, giornalista, scrittore, e poeta (Livorno, 1873- Roma,1954). La strada conosciuta come via Guelfo Civinini ebbe questo nome nel 1967. Dopo la morte del padre, Civinini si trasferì a Roma, dove terminò gli studi al liceo “Umberto I”, il cui preside Giuseppe Chiarini, critico e letterato amico di Giosuè Carducci, per rimproverarlo di una bugia e avendone già intraviste le possibilità letterarie, gli predisse un futuro da giornalista.

La produzione letteraria di Civinini iniziò con due raccolte di poesie d’intonazione crepuscolare, L’urna, e I sentieri e le nuvole, e con alcune opere teatrali. Nel 1906 nella stesura del libretto de La fanciulla del West, musicato da Giacomo Puccini.

 

Da “ I sentieri e le nuvole, Primavera nel chiostro “, una poesia di chiara e delicata intonazione crepuscolare:

 

Nell’orto del convento

i peschi sono in fiore:

un mite incantamento

tien l’orto del Signore

Che lieto avvenimento

per le piccole suore,

che hanno un cuore d’argento

e tre spade nel cuore.

Umili, ad una ad una,

bianche come di cera,

discendono nell’orto:

e risorge ad ognuna

come una primavera

nel piccolo cuor morto.

Potrebbero interessarti anche...