Il nostro amore Ma le ‘onosci le poesie del D’Auria?

Antonio D’Auria nasce a Taranto 55 anni fa. Padre sposato, lavora qui a Livorno come Luogotenente della Marina Militare. Vi portiamo oggi alcune delle sue poesie, quali “Il nostro amore” e “Circondami” “Ancora siamo”

 

Antonio D'Auria CliccaLivorno

 

Il nostro amore

Non basterà giorno ai miei occhi
se mancherà la luce del tuo sorriso.

Spererò che le notti non abbiano mai fine
se veglieranno con me le tue carezze e il tuo respiro.

La musica perderà le sue armonie
se la tua voce non accorderà più l’aria che mi è intorno.

Ma raccontandoci prima e dopo vita e fantasia,
catturando silenzi e risate,
asciugando lacrime,
curando dolori e gioie
sarà, nell’alito di un bacio
o gridato in faccia al tramonto, il nostro:
ti amo.

 

Circondami

Rivolta la chioma ribelle
a spettinare il vento ti ricordo.

In cerchio allora
te intorno
note e parole di festa
e girare di testa.

Opera ora ancora
a suturare malinconia
e aperte ferite
il tuo sorriso.

 

Ancora siamo

Migliaia di giorni trascorsi
hanno sfumato di grigio
chiome e cartilagini
ma non i tuoi baci
di rosso sempre accesi.

L’addio vince ormai
il rivederci,
tanti non tornano.

Tu sei qui,
sorridi quando il vento
solleva polveri e detriti
e posi il viso la sera
sul mio cuore.

 

 

Potrebbero interessarti anche...