Ma li ‘onosci gli itinerari poetici del Chionne? Via R. Bracco

Continua in Via Roberto Bracco  il nostro itinerario storico-poetico-toponomastico-letterario attraverso e lungo Vie, Viali, Piazze e Piazzette di Livorno.

 

 

 

Via Roberto Bracco strada che ebbe questo nome nel 1962, in occasione del centenario della nascita di Roberto Bracco giornalista e poeta (1862 – 1943).La sua intensa attività giornalistica, teatrale, culturale, lo portarono a sfiiorare per più di una volta il premio Nobel. Fu tra i firmatari del Manifesto degli Intellettuali Antifascisti, redatto da Benedetto Croce. Di origine, lingua e cultura partenopea , ascoltiamo una sua intensa, rassegnata riflessione sulla vita e sulla morte in una trascrizione dal napoletano, fatta dal poeta Carlo Chionne, curatore di questa rubrica:

il Tempo con il Vento porta le ore

per andar dove non torneranno più:

solo una volta si nasce e poi si muore:

la vita è un continuo struggicuore…

che cénere diventa e niente più…

Solo una volta noi sentiamo amore;

come la rosa, amor profuma assai,

ma quando è secca non odora più

solo una volta si coglie, oppure mai:

viene la morte senza far rumore:

… quando è venuta, non se ne va più…

Solo una volta si nasce e poi si muore

come son nato io, sei nata tu …

 

Prepariamoci al prossimo appuntamento che sarà in Via Giorgio Byron

 

Si ringrazia Carlo Chionne, per l’impegno a produrre questa nuova rubrica in collaborazione con la nostra redazione.

 

Potrebbero interessarti anche...