Paola Clodoveo: da Livorno all’India al servizio dei più deboli

Riprendendo le parole di Maria Teresa di Calcutta le piace spesso ripetere: “non tutti possiamo fare grandi cose, ma possiamo fare piccole cose con grande amore”.

Paola Clodoveo nasce e vive a Torino fino alla fine degli anni settanta, periodo in cui scappa dalla sua città natale disgustata dalle scritte razziali e intolleranti verso i meridionali.

Dopo molteplici esperienze lavorative all’estero, viene nella nostra città e diventa marketing manager. Per la sua simpatia e la sua grande umanità conquista il cuore di tutti coloro che hanno il piacere di conoscerla.

Ma il lavoro ben retribuito non basta. Paola sa che il suo cuore è altrove, accanto alle persone più umili e così, spinta dall’amore per gli altri, nel 2004 decide di trasferirsi in Karnataka, nell’India meridionale; ed è proprio qui che inizia la sua grande avventura e decide di dedicare tutta la sua vita e i suoi risparmi a sostenere le donne delle comunità locali. Da oltre dieci anni presta la sua attività di volontariato nell’associazione Go Eco India da lei gestito.

da Livorno all'India CliccaLivorno

Si impegna nel promuovere campagne a difesa delle donne, contro l’alcolismo, insegna ai bambini nelle scuole di Gokam e Honnavar, ma non si ferma qui; la sua mente vulcanica pensa a nuovi progetti per creare attraverso le donne una piccola economia.

Grazie al suo impegno nascono le sarte pescatrici, donne che vendono le proprie creazioni per integrare il lavoro in mare, vengono eseguite gratuitamente le visite ginecologhe alle donne musulmane.

Nel parco Snehakunia viene costruito un cottage per realizzare i trattamenti Ayurvedici, unico nel suo genere per essere la prima clinica Ayurvedica no profit dove i poveri vengono curati gratuitamente; la coltivazione delle erbe è gratuita ed altrettanto gratuita è la produzione di oli, creme e medicamenti naturali.

Noi di CliccaLivorno.it avremo presto il piacere di intervistare Paola Clodoveo e sarà lei stessa a raccontarci la sua vita e i suoi progetti.

F.to Annarita Saluzzi

1

Potrebbero interessarti anche...