Succo di Fragola: c’è sempre un motivo per sorridere

Conosco da sempre Babbo Diego e Mamma Ely, li ho visti coronare il loro sogno d’amore e poi la notizia stupenda dell’arrivo della piccola Giorgia, poi la malattia…ma loro nonostante tutto continuano a dire che… c’è sempre un motivo per sorridere.

Succo di Fragola CliccaLivorno

Noi di Clicca Livorno abbiamo accolto la richiesta di mamma Ely e babbo Diego «[…] di far conoscere la nostra storia, e farsi toccare il cuore dal sorriso della nostra Giorgia, per incentivare, chi può, e se vuole, a donare il proprio “succo di fragola“».

Mamma Ely dice così: «[…] SUCCO DI FRAGOLA è la trasfusione di sangue che salva la vita di Giorgia ogni giorno! Giorgia ha 2 anni e mezzo e come altri bimbi soffre di LLA (Leucemia Linfoblastica Acuta). Si tratta di un tumore del sangue, quindi spesso ha bisogno di trasfusioni oltre alle cure chemioterapiche e antibiotiche. Nella vita tutti abbiamo mille e mille cose da fare ma credo che valga la pena di spendere due ore del nostro tempo per regalare una vita ad un bimbo malato, ad una vittima di incidenti o catastrofi! DONARE SANGUE E’ L’UNICO REGALO CHE POSSIAMO FARE A QUALCUNO SENZA SPENDERE UN CENTESIMO!!! Anche una, due volte l’anno possono fare la differenza e vi sentirete meglio credetemi. SCRIVI sulla tua bacheca SUCCO DI FRAGOLA e ad ogni “Mi piace”, condivisione o commento, rispondete con un messaggio privato copiando questo testo! Io sono Elisa, la mamma di Giorgia e inizio questa catena sperando che anche solo uno, due o più di voi ci aiutino con un po’ del loro SUCCO DI FRAGOLA!!! Grazie a tutti! Quando ho deciso di iniziare questo “progetto”, pensavo a come poter sfruttare positivamente quello che stiamo vivendo con Giorgia e la sua malattia, e come questo potesse aiutare anche altri, che come noi si trovano ad affrontare, senza giri di parole, un momento proprio proprio di M….!!!!! Scusate il francesismo, ma io credo che per comunicare servano parole semplici, spesso forti ma dirette! Quindi eccomi con SUCCODIFRAGOLE! Sarà il mio diario, quello di una mamma di una bimba affetta da una grave malattia, una mamma come tante, che ogni giorno trova modi diversi per far sorridere la propria piccola mentre, costretta in una stanza di ospedale, aspetta la fine dell’ennesima flebo, di un altra visita del medico, della chemioterapia, della chiamata in sala operatoria… Parlerò del nostro lungo percorso di cure, dei nostri stati d’animo, le paure e i momenti di gioia (perché c’è sempre qualcosa per cui sorridere) e chiunque vorrà potrà dirci la sua esperienza se vuole, consigli e pensieri».

Credo che non ci sia altro da aggiungere. Bastano le parole di questi grandi genitori e il loro appello: chi può vada a donare il suo “Succo di Fragola”!

Puoi trovare la loro storia anche qui su Facebook

Annarita

249

Potrebbero interessarti anche...