“PI Il teorema del delirio” Associazione don Nesi/Corea

“PI Il teorema del delirio” Associazione don Nesi/Corea

Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
Date(s) - 02/03/2018
9:30 pm - 11:30 pm

Luogo
Associazione don Nesi Corea

Categorie


Pi – il teorema del delirio primo film proiezioni del mese di Marzo

 2/03/2018 alle ore 21,30
 presso l’Associazione don Nesi/Corea
Via La Pira 11
57100 Livorno

“PI – IL TEOREMA DEL DELIRIO”, è il primo film del ciclo di proiezioni del mese di marzo nell’ambito della rassegna “Delirio in bianco e nero”. Una rassegna tematica sull’esperienza cinematografica in bianco e nero dove il delirio, la claustrofobia e il disagio (ma non solo) sono esperienze che lo spettatore vive in prima persona.  Il film ha vinto il premio alla regia al Sundance Film Festival del 1998 ed ha ottenuto numerosi riconoscimenti a livello internazionale.

Regia di Darren Aronofsky. Un film del 1997 con Sean Gullette, Mark Margolis, Ben Shenkman

Maximilian Cohen, geniale e bizzarro matematico, soffre di continue emicranie causate dall’aver guardato direttamente il sole a 6 anni e, per ridurre il dolore, è costretto a fare un uso massiccio di analgesici. Dedica la sua vita alla ricerca dei sistemi matematici che regolano ogni cosa. Sullo sfondo di una Manhattan alienante, Maximilian vive solo con il suo vecchio maestro di matematica, nella spasmodica ricerca di connessioni numeriche nella vita di tutti i giorni. Un fortuito incidente lo porterà a scoprire una formula che sembra predire l’andamento della borsa di New York, ma sarà oggetto di pericolose attenzioni da parte di alcuni emissari di un’azienda quotata a Wall Street, la quale spera di speculare sulle eventuali scoperte di Max e che pertanto si spinge fino a sponsorizzarlo e minacciarlo per incentivare le sue ricerche. Il protagonista, inoltre, entra in contatto con un ebreo ortodosso studioso della Torah, che gli spiega come ad ogni lettera dell’alfabeto ebraico corrisponda un numero: a questo punto il misticismo cabalistico e le credenze ebraiche si fondono con ciò che Max, ebreo egli stesso, ritiene puro e razionale. Quando finalmente Max sembra essere riuscito nella sua impresa, il suo computer si guasta irreparabilmente, non prima, però, di aver stampato una sequenza di 216 cifre.

La rassegna è curata da Marco Quilici.

Inizio film alle ore 21,30. Ingresso a offerta libera

Potrebbero interessarti anche...