“Qualcosa nell’aria”: Associazione don Nesi/Corea

Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
Date(s) - 27/04/2018
9:30 pm - 11:30 pm

Luogo
Associazione don Nesi Corea

Categorie


“Qualcosa nell’aria” rassegna Il Maggio francese vita breve di un sogno rivoluzionario

 27/04 h. 21:30
Associazione don Nesi/Corea
Via G. La Pira 11
  57100 Livorno

“QUALCOSA NELL’ARIA”,

nell’ambito della rassegna “IL MAGGIO FRANCESE: VITA BREVE DI UN SOGNO RIVOLUZIONARIO”. Questa rassegna non è un’ operazione nostalgia, non ha intenti celebrativi, tanto meno revisionistici. Non ha neanche la pretesa di voler concentrare in quattro film un periodo tanto breve quanto intenso come fu il maggio francese di 50 anni fa. E’ solo un’ occasione per ricordare, senza mitizzare, un tempo in cui il vento (della rivolta) spazzò le nuvole che presto però ritornarono a coprire il cielo. 

Film del 2012 scritto e diretto da Olivier Assayas è stato presentato in concorso alla 69ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, dove ha ricevuto il premio per la migliore sceneggiatura.

Parigi, primi anni Settanta. Gilles è un liceale che, come molti suoi coetanei, sperimenta la contraddizione tra l’impegno politico nei collettivi e la volontà di trovare un percorso individuale nella vita e nell’arte. Quando la ragazza che ama, Laure, lo lascia per seguire una strada più estrema e confusa, Gilles va in Italia con alcuni amici e un nuovo amore, Christine, per sfuggire alle indagini sul ferimento grave di un vigilante. Iscritto all’accademia di Belle Arti, in lui si fa sempre più strada l’idea di voler fare cinema. 

Capace come nessun altro di ricostruire un quotidiano passato come fosse qui ed ora, il cinema di Assayas è il cinema del “sempre per la prima volta” e parla chiaramente allo spettatore di oggi, non dal palchetto di legno di un comizio, bensì con il pudore con cui si passa ad un amico un libro o un film che si è amato e che si vuol condividere. La malinconia che si respira nel film è legata alla vivacità culturale del periodo, non alla tristezza politica che lo permeava, e non è una nostalgia eccessiva.

La rassegna è a cura di Paolo Gemignani

Inizio film alle ore 21,30. Ingresso ad offerta libera.

Potrebbero interessarti anche...