Ma le onosci le poesie del Chionne? Parola

Carlo Chionne nasce a Roma nel 1943.Viene colpito da una malattia agli occhi, ma l’amore per la letteratura lo spinge a scrivere.Oggi vi presentiamo “Parola”

Se mai passerete per Livorno CliccaLivorno

 

PAROLA

Sinfonia di archi e di baleni,
girandola fantastica di suoni,
compagna dei miei giorni più sereni
pieni dei tuoi più sfolgoranti tuoni!

Sei solo tu la fonte dei miei sogni:
sulle tue ali l’anima mia vola
e ti rincorre in tutti i suoi bisogni …
Cosa sarei senza di te, Parola!

Appena giungi, quasi inaspettata,
sento sfiorarmi dalla tua carezza
come la cosa più desiderata
e si riempie il cuore di dolcezza

e il cuore si riempie d’allegria
dove prima regnava la tristezza…
Nella parola quanta nostalgia,
nella parola quanta tenerezza!

Sei tu, Parola, che mi fai la guerra,
ma è con te che io faccio l’amore:
mi fai salire in ciel, cadere in terra
nutri speranze, susciti dolore…

Se mi vieni a mancare all’improvviso
tu, unico strumento del mio canto,
scompare dal mio volto ogni sorriso
e, nel silenzio, m’abbandono al pianto…

Carlo Chionne

25 APRILE 2018

La Resistenza , sai, è come il Vento
che quando fischia, urla la Bufera:
la Resistenza è la nostra Primavera:
il Giorno della nostra Libertà!

E se c’è chi non l’ha ancora capito
che il Fascismo è morto e seppellito,
noi oggi siamo qui per ricordare:
il Giorno delle nostre Libertà!

L’ultima volta che ci abbiam parlato
con i Fascisti, fu col Mitra in Mano:
è questo il Prezzo che abbiamo già pagato:
il Prezzo della nostra Libertà!

Il 25 Aprile è nato un Patttto
con cui si scrisse la Costituzione
che contiene di un Popolo il Riscatto,
il Giorno dellla sua Liberazione!

Carlo Chionne

BABELE

In cima a questa Torre di Babele
son arrivato in un’età in cui
tempo è per me d’ammainar le vele:
di ciò che sono, il più è quel che fui …

Alzo lo sguardo. Scruto l’orizzonte:
vedo nubi arrivare minacciose…
Chissà se riuscirò a fare fronte
a certe sfide sempre più insidiose…

Da quassù vedo tanta confusione:
non riesco più a capire le parole,
non riesco più a distinguer le persone:
sta tramontando, sul mio mondo, il sole …
Carlo Chionne

Potrebbero interessarti anche...